Al cinema dal 21 ottobre 2011: Bar Sport, Cavalli, Maga Martina 2 – Viaggio in India, Matrimonio a Parigi, Melancholia, Paranormal Activity 3, Parking Lot 3D, Un poliziotto da happy hour, Una separazione, Super

di Diego Odello Commenta

Questo weekend escono al cinema dieci nuovi film. A contendersi la prima posizione del box office dovrebbero essere le due commedie italiane Bar Sport e Matrimonio a Parigi con Paranormal Activity 3 terzo incomodo. Chi cerca una commedia a stelle e strisce può scegliere tra Super e Un poliziotto da happy hour; le famiglie possono portare i bambini a vedere Maga Martina 2 – Viaggio in India; chi cerca pellicole drammatiche può puntare Melancholia, Cavalli e Una Separazione – Nader and Simin: A speration, rispettivamente protagonisti del Festival di Cannes, del Festival di Venezia e del Festival di Berlino. Da non dimenticare, infine, il thriller low budget 3D italiano Parking lot.

Bar Sport (commedia di Massimo Martelli, con Claudio Bisio, Giuseppe Battiston, Angela Finocchiaro, Antonio Cornacchione, Lunetta Savino, Antonio Catania, Bob Messini, Benedetta Taiana): Ci sono bar e bar, ma il Bar Sport è molto di più. In ogni città, in ogni paese, esiste il Bar Sport, sempre con le porte sulla piazza principale. Più che un punto di ritrovo, un punto di riferimento, un luogo dell’anima che accomuna e fonde in un solo spazio, un universo di situazioni e personaggi che almeno una volta abbiamo incontrato o che ci piacerebbe conoscere. Il Bar Sport, gestito da Antonio il Barista detto anche Onassis per la sua tirchieria, è frequentato dal Tennico tuttologo che tutto sa e tutti conosce; dal playboy che racconta le sue improbabili avventure; dalle vecchiette dall’aspetto innocuo e dall’animo perfido, sempre sedute allo stesso tavolino all’angolo; da chi dice sempre che sta per partire; dall’inventore che insegue il record del flipper; dai giocatori di biliardo pronti all’eterna sfida con il bar Moka; da quelli che passano le giornate giocando a carte impegnati in epiche sfide; dai giocatori di calcio balilla…o meglio, di calcetto nei bar di sinistra; dall’innamorato depresso ormai fuso al telefono a gettoni; dal semplice e ingenuo Cocosecco; da Elvira ‘lire tremila’ dall’inequivocabile lavoro; dal ‘cinno’ che sogna di diventare un campione di ciclismo; dal vecchietto che passa il tempo davanti alla televisione, sputando in terra; dal timido geometra con la moglie appariscente; dal professore che dà i voti alle ragazze. Sotto gli occhi sognanti della bellissima cassiera di cui tutti si innamorano, ma che perde la testa per l’affascinante fornaio. Nel Bar Sport vengono tramandate le imprese dei grandi sportivi entrati nella leggenda come Piva, il calciatore dal tiro portentoso adorato dai tifosi, e il grande Pozzi, il ciclista invincibile impegnato in un’eterna sfida con il famoso Girardoux.

Cavalli (drammatico, di Michele Rho, con Vinicio Marchioni, Michele Alhaique, Giulia Michelini, Asia Argento, Andrea Occhipinti, Thomas Trabacchi): alla fine dell’Ottocento in un paesino degli Appennini vivono Alessandro e Pietro due fratelli diversi e legatissimi – soprattutto dopo la morte della madre che fa loro l’ultimo regalo, Sauro e Baio – due stupendi cavalli non ancora domati. E’ subito chiaro a tutti che i cavalli porteranno i due fratelli in luoghi diversi: mentre il primo userà il suo per andare e venire dalla città in cerca di esperienze e avventure l’altro resterà in campagna col laborioso intento di metter su un allevamento. Una ferita aperta da curare li ritroverà fianco a fianco e svelerà chi dei due è già uomo e chi deve ancora diventarlo.

Maga Martina 2 – Viaggio in India (commedia, di Harald Sicheritz, con Cosma Shiva Hagen, Anja Kling, Pilar Bardem, Pegah Ferydoni, Tanay Chheda, Michael Mittermeier, Lars Rudolph, Alina Freund, Jürgen Tarrach): nel lontano regno di Mandolan sta andando tutto a rotoli. Il trono è stato maledetto ed ogni volta che il Gran Visir Guliman cerca di salirci viene catapultato via. Disperato, chiede aiuto a Maga Martina, che con i suoi incantesimi dovrà aiutarlo a riprendere possesso del trono e del regno. Ma, poco dopo il suo arrivo in compagnia del suo fedele draghetto Ettore, Martina scopre che l’avido Gran Visir sta facendo il doppio gioco: infatti, con l’aiuto del malvagio stregone Abrash, ha fatto prigioniero il Re legittimo Nandi. Fortunatamente Martina può contare sui suoi poteri magici, su Musa, un astuto ragazzo di strada e, ovviamente, sul fedele Ettore. Inizia così, per questo strampalato trio, un viaggio pieno di avventure, a bordo di tuk-tuk vecchi e traballanti o sul dorso di potenti elefanti, fino ai cancelli della città proibita. Qui Maga Martina avrà bisogno di tutto il suo coraggio per liberare il Re Nandi, tornare il più velocemente possibile a Mandolan e impedire l’ascesa del perfido Guliman al trono. Come se non bastasse, dovrà anche occuparsi di Ettore, innamorato dell’incantevole genio della lampada Suki, e di alcuni misteriosi puntini viola comparsi improvvisamente sul corpicino del drago…

Matrimonio a Parigi (commedia, di Claudio Risi, con Massimo Boldi, Biagio Izzo, Anna Maria Barbera, Massimo Ceccherini, Enzo Salvi, Rocco Siffredi, Paola Minaccioni, Raffaella Fico): In principio era il fisco … Lorenzo è un piccolo industriale del Nord col vizietto di non pagare le tasse. Su un treno diretto a Parigi incontra un simpatico napoletano a cui spiattella compiaciuto tutti i modi in cui froda il fisco, convinco che ogni napoletano che si rispetti sia geneticamente un mariuolo … Non sa che quel napoletano, invece, è un integerrimo ufficiale della Guardia di Finanza. E qui cominciano i suoi guai …

Melancholia (drammatico, di Lars Von Trier, con Kirsten Dunst, Charlotte Gainsbourg, Kiefer Sutherland, Charlotte Rampling, John Hurt, Alexander Skarsgård, Stellan Skarsgård, Brady Corbet, Udo Kier): Justine e Michael stanno per sposarsi, il ricevimento si terrà nella casa della sorella di Justine, ma proprio in quei giorni un evento catastrofico minaccia la terra ed i suoi abitanti… Il film più discusso di Cannes 2011. RECENSIONE IN ANTEPRIMA

Paranormal Activity 3 (horror, di Ariel Schulman, Henry Joost, con Katie Featherston): La storia delle due sorelle Katie e Kristi, perseguitate da una presenza malefica.

Parking Lot 3D (thriller, di Francesco Gasperoni, con Harriet MacMasters-Green, Marius Bizau, Massimo De Lorenzo, Tara Haggiag, Francesco Martino, Francesco Martino, Antonio Palumbo): Una ragazza perde i sensi nel parcheggio sotterraneo di un centro commerciale. Quando si riprende trova il parcheggio chiuso ed è braccata da tre sconosciuti.

Un poliziotto da happy hour (commedia, di John Michael McDonagh, con Brendan Gleeson, Don Cheadle, Liam Cunningham, David Wilmot, Rory Keenan, Mark Strong, Fionnula Flanagan, Dominique Mcelligott, Sarah Greene, Katarina Cas, Pat Shortt, Darren Healy): la storia del sergente di polizia locale Gerry Boyle e del detective dell’FBI Wendel Everett: i due dovranno sgominare il traffico internazionale di cocaina.

Una separazione – Nader and Simin: A Separation (drammatico, di Asghar Farhadi, con Sareh Bayat, Sarina Farhadi, Leila Hatami, Kimia Hosseini, Shahab Hosseini, Ali-Asghar Shahbazi, Babak Karimi, Peyman Moadi): Nader e Simin hanno ottenuto il visto per lasciare l’Iran ma Nader si rifiuta di partire e abbandonare il padre affetto da Alzheimer. Simin intende chiedere il divorzio per partire lo stesso con la figlia Termeh e, nel frattempo, torna a vivere da sua madre.Nader deve assumere una giovane donna, Razieh, che possa prendersi cura del padre mentre lui lavora, ma non sa che la donna, molto religiosa, non solo è incinta ma sta anche lavorando senza il permesso del marito. Ben presto Nader si troverà coinvolto in una rete di bugie, manipolazioni e confronti, mentre la sua separazione va avanti e sua figlia deve scegliere da che parte stare e quale futuro avere…

Super (commedia, di James Gunn, con Rainn Wilson, Ellen Page, Liv Tyler, Kevin Bacon, Michael Rooker, Andre Royo, Sean Gunn, Stephen Blackehart, Don Mac, Linda Cardellini, Nathan Fillion, Gregg Henry): dopo che la moglie (Liv Tyler) lo ha lasciato per uno spacciatore di droga seduttore e psicopatico (Kevin Bacon), Frank (Rainn Wilson) si trasforma e nasce così Crimson Bolt. Con una tuta fatta a mano, una chiave inglese e un’assistente un po’ folle, Boltie (Ellen Page), Crimson Bolt si fa strada tra le vie infernali del crimine nella speranza di salvare la moglie. Le regole sono state scritte tanto tempo fa: non si molestano i bambini, non si sniffa, non si graffiano le automobili. Se lo fai, preparati ad affrontare la furia di Crimson Bolt! RECENSIONE IN ANTEPRIMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>