The Karate Kid – La leggenda continua, L’uomo nell’ombra, Jerry Maguire, Svalvolati on the road, The Hunting Party, 500 giorni insieme, Tutte le ex del mio ragazzo, stasera in tv

Si prospetta un ottimo mercoledi. Basta osservare i titoli dei film in tv in prima serate per rendersene conto. Dalle arti marziali in “Karate Kid” alle storie di ghostwriter in “L’uomo nell’ombra”, passando per “Jerry Maguire”, “The Hunting Party” e per il romanticismo di “500 giorni insieme”.

500-giorni-insieme_620x410

Film in DVD e Blu-ray dicembre 2010

Ci approssimiamo alle festività natalizie e le uscite in DVD e Blu-ray si intensificano con qualche edizione speciale da collezione che si propone come azzeccata strenna natalizia capace di accontentare grandi e piccini.

Questo mese la parte del leone la farà senza dubbio l’uscita di Eclipse, terzo capitolo della saga di Twilight, siamo certi che la nuova avventura di Edward e Bella scalerà velocemente la classifica delle vendite, anche considerando che tra le versioni rilasciate c’è la deluxe che promette faville con gadget esclusivi e una vagonata di contenuti extra per la gioia dei twilighters più accaniti.

Dopo il salto tutte le uscite del mese con le consuete schede, recensioni e commenti senza dimenticare qualche consiglio per gli acquisti.

Box Office 3-5 settembre 2010: Shrek 4 comanda in Italia, The American batte Machete negli States

Il primo weekend di settembre regala due sorprese al botteghino: in Italia le ghiotte novità non battono Shrek 4 ancora in testa, mentre oltreoceano The American ha la meglio su Machete (ma il weekend dura un giorno in più a causa del Labor Day).

La situazione italiana. Shrek e vissero felici e contenti è ancora primo con 2,81 milioni di euro (11,28 milioni totali): il film deve la sua fortuna all’enorme numero di sale messe a disposizione, oltre 750, e al sovrapprezzo per il 3D, ma è indubbio che il risultato vada al di là delle più rosee aspettative. Alle sue spalle troviamo le deludenti nuove uscite, I mercenari – The Expendables, secondo con 908mila eruo (1,26 milioni totali) e The Karate Kid: La leggenda continua, quarto con 724mila euro (773mila totali), inframmezzati dal sorprendente Giustizia privata, terzo con 755mila euro (seconda media per sala settimanale e 2,88 milioni totali da quando è uscito). Maluccio anche Somewhere di Sofia Coppola, sesto con 474mila euro. Peggio Amore … a mille miglia, ottavo con 152mila euro e Miral, decimo con 66mila euro, non tanto per gli incassi, influenzati dalla scarsa distribuzione, quanto per la media per sala rispettivamente di 902 euro e 1.173 euro. Altro: L’amore buio racimola poco più di 19mila euro.

La situazione americana. I risultati non sono eccelsi: The American, primo con 12,96 milioni (16,1 milioni totali) vince la sfida al botteghino, mettendo in riga Takers, sorprendente secondo con 11,45 milioni (37,9 milioni totali e miglior media settimanale con 5.190 $), Machete, terzo con 11,3 milioni, Cotton L’ultimo esorcismo, quarto con 7,64 milioni di dollari (32,4 milioni totali) e Amore a mille… miglia, quinto con 6,88 milioni di dollari (nonostante fosse il secondo film per numero di sale). Sesto I mercenari con 6,59 milioni (92,15 totali e una media a sala per la prima volta sotto i 2000 dollari).

Andiamo a vedere la consueta tabella riassuntiva con i primi cinque posti della classifica settimanale italiana e di quella americana.

Karate Kid, il merchandise ufficiale

In attesa di proporvi il merchandise ufficiale del nuovo The Karate Kid-La leggenda continua che vede protragonisti la star orientale Jackie Chan e il talentuoso figlio d’arte Jaden Smith, abbiamo selezionato un pò del merchandise reperibile in rete riguardo la serie originale che bisogna dire, ad oltre vent’anni dall’uscita del primo film The Karate Kid-Per vincere domani, va ancora forte.

Dopo il salto vi proponiamo una ricca galleria fotografica con magliette e costumi che visto l’uscita del remake stanno godendo commercialmente di una seconda giovinezza, vedi le t-shirt e i kimono da torneo del temibile dojo dei Kobra-Kai, ma anche il kimono donato dal maestro Myiagi a Daniel in una replica perfetta con tanto di fascia per la fronte.

Al cinema dal 3 settembre 2010: Amore a mille… miglia, L’amore buio, L’illusionista, The Karate Kid: La Leggenda Continua, I mercenari – The Expendables, Miral, Somewhere

Il primo weekend di settembre propone sette nuovi film e la probabile sfida al botteghino tra I mercenari (che ha esordito già mercoledì) e The Karate Kid – La leggenda continua.

Dato che siamo in pieno Festival di Venezia esordiscono nelle nostre sale anche i drammatici Somewhere di Sofia Coppola, Miral di Hulian Schnabel e L’amore buio di Antonio Capuano. Completano il quadro il film d’animazione francese L’illusionista e la commedia romantica con Justin Long e Drew Barrymore Amore a mille … miglia.

Dopo il salto, come di consueto trovate la lista dei film con tanto di sinossi, cast e locandine.

The Karate Kid-La leggenda continua, la colonna sonora

Il 3 settembre approda nei cinema italiani The Karate Kid-La leggenda continuaremake del classico anni’80 Karate Kid-Per vincere domani di John G. Avildsen che all’epoca figliò tre sequel e svariate imitazioni.

Dopo avervi proposto la nostra recensione in anteprima di questo ottimo remake, che ricordiamo vede come protagonisti il funambolico Jackie Chan in una veste inedita e Jaden Smith giovane promessa figlio della star da blockbuster Will Smith, grazie al sito Reelsoundtrack e in attesa delle due compilation ufficiali che raccoglieranno brani e score della pellicola, ecco una track list con tutte le canzoni che potrete ascoltare durante la visione del film.

Dopo il salto il video ufficiale del film con il singolo Never Say Never della giovane popstar canadese Justin Bieber supportata nel video da Jaden Smith e le 15 tracce che nell’ordine compaiono nella pellicola. Buon ascolto.

The Karate Kid-La leggenda continua, recensione in anteprima

Dre Parker (Jaden Smith) e sua madre Sherry (Taraji P. Henson) abbandonano Detroit e gli States alla volta della Cina dove sembra che ci siano opportunità di lavoro e la possibilità di iniziare una nuova vita, purtroppo se già per un adolescente medio è un problema cambiare città e scuola, figuriamoci sradicarlo dal suo paese natio e metterlo di fronte ad una nuova nazione con tanto di usi e lingua indecifrabili.

Dren scoprirà da subito gioie e dolori della sua nuova casa, se da una parte troverà da subito un amico e conoscerà la graziosa violinista Mei Ying, dall’altra visto che il bullismo non ha latitudine verrà fatto oggetto di prepotenze da un gruppetto di teppisti locali esperti di kung-fu.

Dopo l’ennesimo sopruso stanco di aver paura Dren decide di farla pagare ai suoi aguzzini in erba, ma la ribellione potrebbe costargli una lunga permanenza in ospedale se non fosse per il provvidenziale intervento di Mr. Han (Jackie Chan), scorbutico factotum del palazzo dove abitano Dren e sua madre, che darà ai bulletti una lezione di Kung fu e curerà con la miracolosa medicina tradizionale cinese gli acciacchi del riconoscente ragazzino.

Box Office 2-4 luglio 2010: Eclipse vince in Italia e negli USA

The Twilight Saga Eclipse

Eclipse sbanca i botteghini in Italia, facile, vista la concorrenza inesistente e gli incassi estivi imbarazzanti, e negli States, un po’ meno facile vista la concorrenza di Toy Story 3 e di una novità importante come L’ultimo dominatore dell’aria.

La situazione italiana. Eclipse in tre giorni guadagna 3,8 milioni di euro (miglior media per sala, con 4.839 €) che sommati agli incassi di mercoledì e giovedì portano il totale a 7,8 milioni inferiori di oltre un milione e mezzo a quelli del secondo capitolo della Twilight Saga, New Moon. Dietro alla saga si mettono in fila con risultati irrisori: A-Team, secondo con 163mila euro (1,972 milioni totali), Poliziotti fuori, terzo con 84mila euro (332mila totali), The Hole in 3D, quarto con 78mila euro (1,666 milioni totali), e Prince of Persia: Le sabbie del tempo, quinto con 59mila euro (6,598 milioni totali).

La situazione americana. Il weekend del 4 luglio (che si concluderà oggi) viene vinto da The Twilight Saga: Eclipse che incassa 69 milioni di dollari (15.443$ di media a sala) e, aggiungendo i risultati di mercoledì e giovedì arriva a 161 milioni totali (oltre 260 in tutto il mondo. Ottimo se si considera che ne è costati solo 69!). In seconda posizione si piazza L’ultimo Dominatore dell’Aria con l’ottimo incasso di 40,6 milioni di dollari (57 milioni totali), A seguire troviamo: Toy Story 3 – La grande fuga, terzo con 30 milioni (298 totali, 439 milioni worldwide), Un weekend da bamboccioni, quarto con18,5 milioni (77 milioni), e Innocenti Bugie, quinto con 10,2 milioni (45,5 milioni, ma ne è costato 117!). Altro: The Karate Kid con 8 milioni supera i 150 milioni totali (precisamente 151,523 milioni); Cyrus, decimo con 770mila dollari ottiene la terza miglior media a sala (10.000$ battuto solo dai due top film).

Andiamo a vedere la consueta tabella riassuntiva con i primi cinque posti della classifica settimanale italiana e di quella americana.

Box Office 11-13 giugno 2010: The Hole 3D primo in Italia, Karate Kid umilia A-Team negli States

Karate Kid

Cambio in testa alla classifica dei box office italiani e americani: da noi quei pochi impavidi spettatori che hanno preferito andare al cinema piuttosto che al mare (o davanti ad un televisore per seguire i mondiali di calcio) hanno scelto The Hole in 3D a Sex and the city 2, mentre negli States Karate Kid ha umiliato A-Team staccandolo di trenta milioni di dollari.

La situazione italiana. The Hole in 3D, nonostante le 100 sale in meno rispetto a Sex and the city 2 (ma col 3D dalla sua parte) balza in testa alla classifica, incassando 409mila euro (sconfortante media per sala di 1.324€ e unico tra i primi cinque titoli a superare la soglia di mille euro), lasciandosi alle spalle il film con Carrie e C., secondo con 370mila euro (5,2 milioni totali), Prince of Persia: Le sabbie del tempo, terzo con 277mila euro (5,77 milioni totali), Saw VI, quarto con 211mila euro (1,36 milioni totali) e Tata Matilda e il grande botto, quinto con 194mila euro (636mila totali), che ha superato per qualche spicciolo Robin Hood, sesto con 191mila euro (10,55 milioni totali). La miglior media della settimana tra i primi dieci è del premio Oscar 2010 come Miglior Film Straniero Il segreto dei tuoi occhi, decimo con 110mila euro e 1517€ di media. Le altre novità: Bright Star è ottavo con 127mila euro e la seconda media per sala (1298€), mentre L’acchiappadenti (95mila euro), Il padre dei miei figli (27mila euro e miglior media settimanale) e La fontana dell’amore (7mila euro) non entrano nella Top Ten.

La situazione americana. The Karate Kid: la leggenda continua vola subito in testa portandosi a casa 56 milioni di dollari (media di 15.288$ a sala, nono miglior esordio di giugno negli States), sbaragliando la concorrenza di A-Team, secondo con 26 milioni (7.355$ a sala) e dell’ex leader della classifica Shrek e vissero felici e contenti, terzo con 15,8 milioni (210 totali), Get Him to the greek (Viaggio con una rockstar), quarto con 36,5 milioni di dollari e Killers, quinto con 8,1 milioni (30,6 totali). Altro: Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo con 6,6 milioni di questo weekend arriva a 72 milioni totali (ai quali si aggiungono i 190 all’estero); Sex and the City 2 incassa altri 5,5 milioni di dollari toccando quota 84,7 in patria (meglio all’estero dove sono 215 i milioni guadagnati).

Andiamo a vedere la consueta tabella riassuntiva con i primi cinque posti della classifica settimanale italiana e di quella americana.