Per favore non mordermi sul collo, Le colline hanno gli occhi 2, Bittersweet Life, L’amore all’improvviso. Larry Crowne, Sleuth – Gli insospettabili, McLintock, stasera in tv

Se per questo lunedì sera la vostra intenzione era quella di rimanere a casa davanti alla tv preparatevi ad assistere ad una intelligente e memorabile interpretazione della storia del Conte Dracula ad opera del sempre bravo Roman Polanski.

La pellicola si chiama “Per favore non mordermi sul collo”, risale al 1968 e ad interpretarla furono scelti Sharon Tate, Jack Mac Gowran, Alfie Bass e Jessie Robins.

per favore non mordermi sul collo

If only, Taxxi 4, Starship Troopers, Killers, Per favore non mordermi sul collo, Il tempo delle mele, stasera in tv

Sei film molto belli in prima serata per prepararci ad entrare nel week-end nel migliore dei modi. C’è da dire che questa sera i canali televisivi offrono ottime pellicole e ognuna di esse ha una sua peculiarità. Si parla di futuro, vampiri, di avventure mozzafiato e naturalmente di amore. Tutti e sei i film meritano una menzione speciale per la loro caratura e per la loro qualità.

Non ci resta, dunque, che dare un’occhiata all’elenco delle pellicole in programma in prima serata per questo giovedì 21 febbraio 2013:

If only (Rai 3, 21.05)

Taxxi 4 (Rai 4, 21.15)

Starship Troopers (Rai Movie, 21.10)

Killers (Italia 1, 21.10)

Per favore non mordermi sul collo (Iris, 21.13)

Il tempo delle mele (La 5, 21.10)

Per favore mordimi sul collo: vampiri, tra mito e cinema

Il vampiro, figlio di paure filtrate dalle tradizioni folkloristiche esprime nella sua figura l’atavica paura della morte al contempo il fascino che quest’ultima ha su di noi, il cinema non ha potuto far finta di nulla davanti a questa fascinosa figura che attraverso l’immortalità ed il sangue ci ricorda la nostra ricerca, attraverso i secoli, di un modo per ingannare la morte e la natura stessa in una folle battaglia persa contro vecchiaia e disfacimento fisico per sognare una vita eterna poco spirituale e molto terrena.

Murnau trasforma il letterario e leggendario Dracula di Bram Stoker in un personaggio visivamente reale ed inquietante nel suo capolavoro Nosferatu (1922), il vampiro protagonista di questo classico è un personaggio triste e solo che soffre per amore, ma che soccombe alla sua natura maligna cibandosi della sua amata in una sorta di ultimo pasto liberatorio prima della sua ennesima dipartita, Klaus Kinsky e Willem Dafoe ci riproporanno questo archetipo di vampiro nel remake di Herzog e nel brillante L’ombra del vampiro, in cui si narra delle riprese del primo Nosferatu e della leggenda che vuole che l’allora protagonista Max Schreck fosse realmente un vampiro.