Un passo dal cielo, Laws of attraction – Matrimonio in appello, Taxxi 2, John Rabe, Giustizia privata, Trappola mortale 1982, Iago, Fosca, Filo da torcere, stasera in tv

Si preannuncia un giovedì sera carico di film da vedere e gustare dall’inizio alla fine. In prima serata ne contiamo ben nove. Sono tutte pellicole di alto livello, ognuna delle quali improntata su argomentazioni diverse.

Non ci resta che dare un’occhiata a tutti film in prima fascia per questo giovedì 7 febbraio 2013:

Un passo dal cielo (Rai 1, 21.10)

Laws of attraction – Matrimonio in appello (Rai 3, 21.05)

Taxxi 2 (Rai 4, 21.13)

John Rabe (Rai Movie, 21.10)

Giustizia privata (Italia 1, 21.10)

Trappola mortale 1982 (Iris, 21.06)

Iago (La 5, 21.10)

Fosca (Class Tv, 21.10)

Filo da torcere (7 Gold, 21.10)

Faster, recensione in anteprima

L’autista di una banda di criminali (Dwayne Johnson) dopo una rapina finita nel sangue in cui il fratello ha perso la vita ucciso a sangue freddo da una banda rivale, finisce prima in coma con una pallottola nel cranio e poi in prigione, uscendone dopo dieci anni di detenzione intenzionato a vendicare il fratello e a scoprire chi ha tradito.

Nel frattempo un killer prezzolato (Oliver Jackson-Cohen) viene ingaggiato per eliminare l’ex-detenuto affinchè nulla venga alla luce e un poliziotto (Billy Bob Thornton) a pochi giorni dalla pensione si ritrova su una scena del crimine di fronte al primo di una serie di cadaveri, che di li a pochi giorni cominceranno ad essere spuntati da una sorta di mortifera lista nera.

In una manciata di giorni la vendetta farà il suo corso, tutti i tasselli andranno al loro posto e ci sarà anche il tempo per intraprendere un percorso di redenzione.

Film in DVD e Blu-ray dicembre 2010

Ci approssimiamo alle festività natalizie e le uscite in DVD e Blu-ray si intensificano con qualche edizione speciale da collezione che si propone come azzeccata strenna natalizia capace di accontentare grandi e piccini.

Questo mese la parte del leone la farà senza dubbio l’uscita di Eclipse, terzo capitolo della saga di Twilight, siamo certi che la nuova avventura di Edward e Bella scalerà velocemente la classifica delle vendite, anche considerando che tra le versioni rilasciate c’è la deluxe che promette faville con gadget esclusivi e una vagonata di contenuti extra per la gioia dei twilighters più accaniti.

Dopo il salto tutte le uscite del mese con le consuete schede, recensioni e commenti senza dimenticare qualche consiglio per gli acquisti.

Film in DVD e Blu-ray novembre 2010

Novembre decisamente ricco per quanto riguarda le uscite mensili in DVD e Blu-ray, questo è il mese dei cofanetti in special edition, Natale si avvicina e tra le due collector’s edition dedicate alla saga di Alien, l’extended version di Avatar e il Gift Set della trilogia de Il signore degli Anelli c’è materia prima a iosa per le imminenti strenne natalizie.

Tra le uscite di questo mese segnaliamo l’horror made in Italy Shadow di Federico Zampaglione, uscito in sordina e senza dubbio da riscoprire magari in alta definizione, questo è anche il mese di alcune inperdibili riedizioni in Blu-ray come gli action Ancora vivo di Walter Hill e L’ultimo Boyscout di Tony Scott entrambi con Bruce Willis.

Prima di lasciarvi alle schede con le uscite del mese che troverete dopo il salto, vi ricordiamo che dal 10 novembre è disponibile il cofanetto in blu-ray dedicato alla trilogia western di Sergio Leone.

Box Office 10-12 settembre 2010: Shrek 4 ancora primo in Italia, Resident Evil: Afterlife in testa negli USA

In Italia per il terzo weekend di fila Shrek – E vissero felici e contenti mantiene la vetta della classifica, mentre in America, in un fine settimana che non regala grandi risultati (a causa del weekend lungo del Labour day di settimana scorsa), Resident Evil: Afterlife si piazza subito primo e fa il vuoto alle sue spalle.

La situazione italiana. Shrek 4, grazie al massiccio numero di sale, rimane davanti a tutti incassando 1,5 milioni (la media a sala, non entusiasmante, è di 2.483€ ) e portando il suo totale a quota 14,57 milioni. A seguire troviamo Resident Evil: Afterlife, secondo con 1,3 milioni di euro (4.979 € e miglior media per sala) nonostante la scarsa distribuzione (270 sale), La solitudine dei numeri primi, terzo con 906mila euro, The American, quarto con solo 511mila euro e Giustizia privata, quinto con 482mila euro (quarta media per sala, molto vicina a quella di Shrek 4 e 3,87 milioni di euro totali). Le altre novità: 20 sigarette si deve accontentare di soli 40mila euro.

La situazione americana. Resident Evil: Afterlife vince con 27,7 mlioni di dollari (grazie all’ottima media per sala di 8.648 $). Il quarto capitolo della saga ha già incassato in tutto il mondo 73,2 milioni ripagandosi la spesa di 60 milioni e risultando il miglior esordio del franchise. A seguire troviamo Takers, secondo con 6,1 milioni (48 milioni complessivi), The American, terzo con 5,9 milioni (26,7 milioni complessivi), Machete, quarto malamente con 4,2 milioni (20,8 milioni complessivi) e Amore a mille … miglia, quinto con 3,8 milioni (14 milioni complessivi), nonostante le oltre 3000 sale (terzo per distribuzione)

Andiamo a vedere la consueta tabella riassuntiva con i primi cinque posti della classifica settimanale italiana e di quella americana.

Box Office 3-5 settembre 2010: Shrek 4 comanda in Italia, The American batte Machete negli States

Il primo weekend di settembre regala due sorprese al botteghino: in Italia le ghiotte novità non battono Shrek 4 ancora in testa, mentre oltreoceano The American ha la meglio su Machete (ma il weekend dura un giorno in più a causa del Labor Day).

La situazione italiana. Shrek e vissero felici e contenti è ancora primo con 2,81 milioni di euro (11,28 milioni totali): il film deve la sua fortuna all’enorme numero di sale messe a disposizione, oltre 750, e al sovrapprezzo per il 3D, ma è indubbio che il risultato vada al di là delle più rosee aspettative. Alle sue spalle troviamo le deludenti nuove uscite, I mercenari – The Expendables, secondo con 908mila eruo (1,26 milioni totali) e The Karate Kid: La leggenda continua, quarto con 724mila euro (773mila totali), inframmezzati dal sorprendente Giustizia privata, terzo con 755mila euro (seconda media per sala settimanale e 2,88 milioni totali da quando è uscito). Maluccio anche Somewhere di Sofia Coppola, sesto con 474mila euro. Peggio Amore … a mille miglia, ottavo con 152mila euro e Miral, decimo con 66mila euro, non tanto per gli incassi, influenzati dalla scarsa distribuzione, quanto per la media per sala rispettivamente di 902 euro e 1.173 euro. Altro: L’amore buio racimola poco più di 19mila euro.

La situazione americana. I risultati non sono eccelsi: The American, primo con 12,96 milioni (16,1 milioni totali) vince la sfida al botteghino, mettendo in riga Takers, sorprendente secondo con 11,45 milioni (37,9 milioni totali e miglior media settimanale con 5.190 $), Machete, terzo con 11,3 milioni, Cotton L’ultimo esorcismo, quarto con 7,64 milioni di dollari (32,4 milioni totali) e Amore a mille… miglia, quinto con 6,88 milioni di dollari (nonostante fosse il secondo film per numero di sale). Sesto I mercenari con 6,59 milioni (92,15 totali e una media a sala per la prima volta sotto i 2000 dollari).

Andiamo a vedere la consueta tabella riassuntiva con i primi cinque posti della classifica settimanale italiana e di quella americana.

Box Office 27-29 agosto 2010: Shrek 4 primo in Italia, The Last Exorcism di misura su Takers negli USA

L’ultimo weekend di agosto offre importanti verdetti: in Italia l’estate cinematografica è finalmente finita tanto che, oltre ai soddisfacenti risultati del terzetto di testa, ci sono ben sei novità piazzate nelle prime dieci posizioni, di cui quattro nelle prime cinque; negli States la vittoria al botteghino sarà incerta fino all’ultimo dato che The Last Exorcism (Cotton – L’ultimo esorcismo) e Takers totalizzano quasi lo stesso risultato.

La situazione italiana. In un weekend ricco di novità stravince Shrek e vissero felici e contenti: il quarto capitolo della saga si porta a casa 3,52 milioni di euro che, sommati a quelli di mercoledì diventano 5,56 totali (niente male per un film che in patria non ha fatto sfaceli). Alle sue spalle, oltre all’ex leader della classifica L’apprendista Stregone, secondo con 920mila euro (4,75 milioni totali), troviamo tutte novità: Giustizia privata è terzo, nonostante le sole 254 sale con 914mila euro (1,43 milioni totali), Nightmare è quarto con 484mila euro (765mila euro totali e deludente media per sala) e Letters to Juliet è quinto con 213mila euro (300mila totali). Nella top ten compaiono, nonostante la scarsa distribuzione, una trentina di sale a testa, anche London River, ottavo con 38mila euro e Urlo, nono con 37mila euro. Gli altri: North Face e La Polinesia è sotto casa sfiorano i 16mila euro, Indovina chi sposa Sally i 13mila, Il rifugio gli 11mila.

La situazione americana. E’ un vero e proprio testa a testa tra The Last Exorcism e Takers: il primo incassa 21,3 milioni grazie a tante sale (2.874) ad un’ottima media per sala (7.411$), il secondo ottiene 21 milioni tondi grazie alla miglior media per sala della settimana (9.519$). Alle loro spalle reggono bene I mercenari – The Expendables, terzo con 9,5 milioni di dollari (82 totali ai quali si possono aggiungere i 75 milioni del mercato estero), Mangia, prega, ama quarto con 7 milioni di dollari (60,7 totali, buono ma non esaltante) e I poliziotti di riserva, quinto con 6,6 milioni di dollari (99,3 totali). Perdono tanto, invece, Mordimi, sesto con 5,3 milioni di dollari (27,9 totali), Due cuori e una provetta, nono con 4,6 milioni (16,4 totali) e Piranha 3D, decimo con 4,3 milioni (18,2 totali).

Andiamo a vedere la consueta tabella riassuntiva con i primi cinque posti della classifica settimanale italiana e di quella americana.

Dal 27 agosto 2010 al cinema: Shrek e vissero felici e contenti, Giustizia privata, Letters to Juliet, Nightmare, Urlo, Per Sofia, Amore liquido, North Face, Indovina chi sposa Sally,London River, La Polinesia è sotto Casa, Il Rifugio, La strategia degli affetti

L’ultimo weekend di agosto offre agli amanti di cinema una scorpacciata di film, ben tredici (cinque dei quali hanno esordito già mercoledì). Il rischio e che alcuni titoli non riescano ad ottenere l’attenzione che meritano. Le pellicole che promettono battaglia ai botteghini sono il film d’animazione Shrek e vissero felici e contenti, il thriller Giustizia privata, l’horror Nightmare e la commedia romantica Letters to Juliet. Tra gli altri film figurano quattro italiani, La Polinesia è sotto casa, La strategia degli affetti, Per Sofia e Amore Liquido, l’interessantissimo Urlo, i drammatici Il rifugio, London River e North Face e la commeida Indovina chi sposa Sally.

Dopo il salto come di consueto potete trovare le sinossi, i cast e le locandine dei nuovi film che troverete in sala da questa settimana.

Giustizia privata, recensione

La vita dell’ingegnere Clyde Shelton (Gerard Butler) amorevole marito e padre, viene mandata in frantumi da un paio di balordi che dopo aver fatto irruzione in casa dell’uomo ne uccidono moglie e figlioletta.

Ad occuparsi del processo ci sarà l’ambizioso avvocato Nick Rice (Jamie Foxx) che per aggiungere un’altra vittoria al suo ricco medagliere preferisce patteggiare con l’imputato che ha commesso gli omicidi, finendo per far condannare a morte il complice lasciando a piede libero l’autore materiale del massacro.

Shelton sparirà per dieci anni e a Rice non resterà che dimenticare l’ennesimo patteggiamento di routine almeno fino a quando, durante l’esecuzione di uno dei due criminali coinvolti nell’omicidio si scoprirà una manomissione delle sostanze da iniettare al condannato a morte e il secondo criminale ormai fuori da  tempo verrà ritrovato smembrato.

Giustizia privata, trailer italiano di Law Abiding Citizen

Il 27 agosto 2010 uscirà nelle nostre sale con il titolo di Giustizia Privata il thirller di F. Gary Gray Law Abiding Citizen.

Oggi potete vedere il trailer italiano del film interpretato da Gerard Butler, Jamie Foxx, Colm Meaney, Viola Davis, Bruce McGill, Leslie Bibb, Gregory Itzin, Regina Hall, Christian Stolte, Michael Kelly, che racconta di un ingegnere meccanico della CIA pronto a farsi vendetta da solo dopo che due criminali, che gli hanno ucciso la moglie e la figlia, riescono a farla franca di fronte alla legge.