Le parole che non ti ho detto, recensione

message_in_a_bottle []Theresa Osborne (Robin Wright Penn) è una giornalista dedita a figlio e lavoro, fresca di separazione dal marito causa terzo incomodo è sempre in cerca di qualche argomento che possa attirare l’attenzione dei lettori del Chicago Tribune, quotidiano per cui scrive, ma più che altro possa soddisfare il suo zelante direttore.

Così Theresa mentre  passa un solitario week-end tra riflessioni e malinconie scorge su una spiaggia una bottiglia che contiene uno toccante messaggio d’amore, ne nasce un articolo che riscuoterà un inaspettato consenso tra i lettori e che richiederà un approfondimento sull’uomo della romantica missiva.

La risposta del pubblico è sorprendente, troppo da poterla ignorare cosi ne nasce una ricerca, difficile, quasi impossibile, trovare il G. della lettera, l’uomo che ha saputo cosi ben dimostrare il suo amore per la donna amata attraverso le parole. La ricerca porterà Theresa sino a Garrett Blake (Kevin Costner)  fabbricante di barche che ha perso la moglie in un tragico incidente, che adesso vive nel rimorso in compagnia del padre Dodge (Paul Newman) e assediato dai suoceri in cerca di ricordi della figlia pittrice, ricordi che Garrett custodisce gelosamente.

Amarsi: recensione

when_a_man_loves_a_womanAlice Green (Meg Ryan) è una bella donna con una bella famiglia, sposata con Michael (Andy Garcia) pilota di linea, ha due splendide bambine, insomma una famiglia all’apparenza senza grossi problemi, in realtà  in casa Green si annida l’insofferenza e la frustrazione di una moglie che si rifugia nell’alcool per sopire depressione e fobie latenti.

In più c’è la negazione di lei, i sospetti di lui e le certezze delle due bambine che diventano l’involontario capro espiatorio delle incursioni alcoliche della madre, dei suoi scatti d’ira seguiti ai lunghi sonni che lasciano casa e prole abbandonate a se stesse

Michael comincia a percepire il pericolo della deriva presa dalla moglie, cerca di capire, non riuscendovi pienamente, come possa essere successo, dove l’apparente felicità e tranquillità abbia perso consistenza minando la sicurezza della propria famiglia, forse la sua continua lontananza e il non condividere abbastanza il menage familiare, fatto sta che l’uomo convince la moglie a ricoverarsi in un centro di recupero.

Meg Ryan, un’attrice acqua e sapone

Ha un nome lunghissimo e difficile da ricordare: Margaret Mary Emily Anne Hyra. Ma ne ha preferito uno più adatto al suo viso acqua e sapone, al suo look essenziale e ai suoi modi naturali, ed è per tutti semplicemente Meg Ryan, che rivedremo il 17 ottobre nelle sale italiane con il film The Women, remake del grande classico targato 1939 di George Cukor.

Nata a Fairfield nel Connecticut il 19 novembre 1961, Meg frequenta la Bhethel High School nella sua città e poi si trasferisce a New York per studiare giornalismo. Per pagarsi l’iscrizione all’università, inizia a lavorare in qualche serie televisiva minore, grazie all’aiuto della madre che di lavoro fa l’agente di casting.