Al cinema dal 13 maggio: Red, Beastly, Uomini senza legge, Con gli occhi dell’assassino, Un perfetto gentiluomo, Il mercante di stoffe

di Diego Odello Commenta

Quest’oggi escono al cinema sei nuovi film che proveranno a contrastare lo strapotere al box office di Fast & Furious 5. I film che potrebbero maggiormente ben figurare ai botteghini italiani, grazie ad una buona distribuzione, sono gli americani Red (400 copie) e Beastly (260 copie).

Gli altri quattro film, l’algerino Uomini senza legge, il thriller spagnolo Con gli occhi dell’assassino, il dramedy americano Un perfetto gentiluomo e l’italiano Il mercante di stoffe, dato che verranno distribuiti in un numero minore di copie, dovranno cercare di scalare la classifica puntando sul seguito di pubblico.

Dopo il salto, come di consueto, potete leggere le sinossi ufficiali, visionare la lista dei protagonisti e le locandine dei film, nonché cliccare sui link che vi rimandano alle nostre recensione.

Beastly (fantasy/drammatico, diretto da Daniel Barnz, con Vanessa Hudgens, Alex Pettyfer, Peter Krause, Dakota Johnson, Erik Knudsen, Mary-Kate Olsen, Karl Graboshas, Lisa Gay Hamilton, Neil Patrick Harris, Gio Perez): Kyle, ricco, popolare e bel ragazzo di Manhattan, abituato a prendersi gioco di tutti, deve fare i conti con Kendra, una ragazza bruttina ed emarginata, che in realtà è una strega. Kendra, dopo aver subito un terribile scherzo lo maledice e lo tramuta in una bestia. Il ragazzo avrà tempo un anno per spezzare l’incantesimo, trovando qualcuno che lo ami, altrimenti rimarrà così per sempre. Lindy, una sua compagna di classe a cui prima non ha mai prestato attenzione, è la sua ultima possibilità. La recensione

Con gli occhi dell’assassino (thriller/horror di Guillem Morales, con Belen Rueda, Lluís Homar, Pablo Derqui, Francesc Orella, Joan Dalmau, Boris Ruiz, Clara Segura, Julia Gutiérrez Caba, Hèctor Claramunt, Daniel Grao, Carlos Fabregas, Òscar Foronda): Julia, affetta da una malattia degenerativa che le sta facendo perdere la vista, scopre che sua sorella si è suicidata. Conscia del fatto che sua sorella non sarebbe mai stato in grado di fare un gesto simile, Julia decide di scoprire cosa si nasconde realmente dietro la sua morte… La recensione

Il mercante di stoffe (drammatico, diretto da Antonio Baiocco, con Sebastiano Somma, Emanuela Garuccio, Marta Bifano, Antonio Campobasso, Philippe Boa, Nadia Kibout, Patrizia Pezza): Marco e Luisa, due giovani tialiani, arrivano in un villaggio abbandonato dl sud del Marocco per trovare un medaglione collegato alla travagliata storia d’amore di un mercante di stoffe italiano e una bellissima ragazza indigena.

Un perfetto gentiluomo (commedia, diretta da Shari Springer Berman, Robert Pulcini, con Kevin Kline, Paul Dano, John C. Reilly, Katie Holmes, John Pankow, Lauren Weisman, Alicia Goranson, Jason Butler Harner, Marian Seldes, Cathy Moriarty, Celia Weston, Patti D’Arbanville): Il commediografo fallito Henry Harrison per guadagnare qualche soldo diventa escort per accompagnare le vedove benestanti di New York. L’uomo decide inoltre di affittare una stanza del suo appartamento all’aspirante scrittore Louis Ives, diventandone il suo mentore. La recensione.

Red (commedia d’azione, diretto da Robert Schwentke, con Bruce Willis, Morgan Freeman, Mary-Louise Parker, Helen Mirren, John Malkovich, Julian McMahon, Karl Urban, Richard Dreyfuss, Brian Cox, James Remar, Ernest Borgnine, Michelle Nolden): Frank Moses è un ex agente segreto operativo della CIA, che ora vive una vita tranquilla e solitaria. Almeno fino al giorno in cui si fa vivo un commando armato, con l’intenzione di ucciderlo. Con l’identità compromessa, e la vita della sua compagna in pericolo, Frank è costretto a rimettere insieme la sua vecchia squadra, nel disperato tentativo di sopravvivere. Frank, Joe, Marvin e Victoria erano i migliori agenti segreti della CIA, e ciò che conoscono fa di loro un obiettivo sensibile. Dovranno usare tutta la loro astuzia, l’esperienza e la capacità di lavorare in team, per rimanere un passo avanti ai loro inseguitori mortali. La squadra così ricomposta, insieme all’aiuto della ‘civile’ Sarah, si imbarca in una missione impossibile, per fare irruzione nel quartier generale top-secret della CIA, e scoprire la più grande cospirazione governativa storia. La recensione

Uomini senza legge (drammatico/storico, diretto da Rachid Bouchareb, con Sami Bouajila, Jamel Debbouze, Roschdy Zem, Samir Guesmi, Sabrina Seyvecou, Assaad Bouab, Bernard Blancan, Samir Guesmi, Jean-Pierre Lorit, Corentin Lobet, Régis Romele): Tre fratelli algerini, Messaoud, Abdelkader e Said, dopo aver perso la loro casa, prendono tre strade completamente differenti: il primo si unisce all’esercito francese, il secondo diventa leader del movimento di indipendenza algerino, il terzo si trasferisce a Parigi per diventare un campione di Boxe. Lentamente le loro strade si incontrano. La recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>