Box Office USA 28 – 30 ottobre 2011: Il gatto con gli stivali primo senza convincere

Il gatto con gli stivali vince la corsa al box office americano con 33 milioni di dollari (il 51% dagli schermi 3D, il 7% dagli Imax): la Dreamworks può gioire per la vittoria, ma non può essere totalmente soddisfatto del risultato, dato che è l’esordio del film, costato 130 milioni di dollari, è terzo peggiore di sempre. Sul podio salgono l’ex leader della classifica, Paranormal Activity 3, con 18,5 milioni di dollari (81,3 milioni in dieci giorni incassati contro i 5 milioni spesi per produrlo) e il deludente In Time, che esordisce al terzo posto con soli 12 milioni di dollari. Male The Rum Diary, quinto con 5 milioni di dollari (peggior risultato degli ultimi anni per Johnny Depp), battuto anche da Footloose, quarto con 5,4 milioni di dollari (38,5 milioni totali, contro i 24 che è costato).

Box Office USA 14 – 16 ottobre 2011: Real Steel batte i remake

Real Steel batte i remake: questo è il verdetto espresso dai box office americani nel weekend del 14-16 ottobre. Il film della Dreamworks già vincitore al botteghino sette giorni fa, bissa il risultato portandosi a casa 16,3 milioni di dollari (51,7 milioni totali, 108 milioni globali), pochi di più del remake di Footloose, secondo con 16,1 milioni di dollari (ne è costati 24), quasi il doppio del remake/prequel de La cosa, terzo con 8,7 milioni di dollari.

Box Office USA 7 – 9 ottobre 2011: Real Steel primo poi il nulla

Real Steel domina il weekend americano: il fanta-action della DreamWorks esordisce in vetta incassando 27,3 milioni di dollari (miglior media settimanale con 7.936 $ a sala), quasi 17 in più di Le Idi di Marzo, il nuovo film di George Clooney, secondo con 10,4 milioni di dollari. Il podio è completato dal precedente leader del box office, Dolphin Tale, che si porta a casa altri 9 milioni di dollari (49 totali, ne è costati 37).

Box Office USA 30 settembre – 2 ottobre 2011: Dolphin Tale primo

Dolphin Tale conquista il primato del box office americano: il film 3D per famiglie della Warner Bros., grazie ai 14,2 milioni di dollari incassati nel weekend (37,5 totali e ne è costati 37) supera Moneyball, nuovamente secondo, questa volta con 12,5 milioni di dollari (38,4 totali, ancora in corsa per superare i 75,6 milioni di dollari che incasso nel 2002 The Rookie, il film sul baseball numero uno della storia del cinema americano). Scende al terzo posto Il re Leone 3D: il film d’animazione della Disney, grazie agli 11 milioni di dollari racimolati, tocca quota 79,65 milioni di dollari totali in tre settimane. Giù dal podio, interrotti dal settimo posto di Abduction, troviamo le quattro principali novità settimanali: al quarto posto c’è 50/50 con soli 8,85 milioni di dollari; al quinto posto, grazie alla miglior media settimanale della top ten (7.580 $), troviamo sorprendentemente Courageous con 8,8 milioni di dollari; al sesto posto, con 8,2 milioni di dollari, si piazza Dream House; all’ottavo posto, con soli 5,6 milioni di dollari si colloca la commedia con Anna Faris What’s your number?.