I migliori film del 2014

di Cinemaniaco Commenta

Quella che vogliamo proporvi oggi è l’opinione dei critici dell’illustre rivista Variety, che mostra le classifiche dei film considerati fra i migliori di questo 2014.

Prima di mostrarvi i film “vincitori” per i tre critici Justin Chang, Peter Debruge e Scott Foundas, segnaliamo che almeno in due classifiche, “The Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson si piazza molto bene, altri film molto apprezzati sono stati  “Foxcatcher”, “Winter Sleep”, “Girl Gone,” “Interstellar” e “Selma“.

Secondo Justin Chung, il miglior film del 2014 è “Boyhood”. Film di Linklater considerato un po’ un capolavoro a destra e a manca, un scommessa audace, senza precedenti nel cinema, con la storia di questa famiglia ripresa per ben 12 anni. Il suo merito? Trasformare l’ordinario in straordinario.

Secondo Peter Debruge, il miglior film del 2014 è “Calvary”. Bel lavoro del regista John Michael McDonagh e del protagonista Brendan Gleeson nei panni di un prete, minacciato di morte per una storia di vecchi abusi di cui però non ha colpe dirette.

Secondo Scott Foundas, il miglior film del 2014 è “Adieu au Language”. Il film del maestro Jean-Luc Godard è una sorta di poesia in immagini, un’esperienza sensoriale con tutte le possibili interpretazioni della “trama” e con una inevitabile lettura politica del mondo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>