La bambola assassina 6, a settembre si gira Curse of Chucky

di Pietro Ferraro Commenta

Buone nuove per i fan della serie La Bambola assassina, il sito Collider annuncia che un sesto film della serie è stato confermato, con le riprese che dovrebbero iniziare il prossimo settembre. Lo scorso marzo  circolavano voci che la MGM stava pensando di riavviare il franchise, ma quando è stato interpellato lo studio ha smentito ribadendo che non c’erano piani al riguardo.

Ora il sito Moviehole ha confermato invece che c’è la Universal Home Entertainment al lavoro sul peogetto e che non sarà un reboot, ma bensì un sequel che uscirà direttamente in DVD con il titolo Curse of Chucky.

Alla regia del sequel ci sarà Don Mancini che i fan di lunga data ricorderanno come creatore del franchise, sceneggiatore dei primi quattro film e regista del quinto: Il figlio di Chucky (2004).

La sinossi del film:

Chucky arriva a distruggere e a portare il caos all’interno di una famiglia che si è riunita per un funerale. Sulla scia della morte di sua madre, una giovane donna su una sedia a rotelle fin dalla nascita, è costretta ad alloggiare con la sorella, il cognato, il nipote e la loro tata per dare l’ultimo saluto alla madre. Quando la gente comincerà a morire, l’impavida Nica scoprirà che la colpevole potrebbe essere una “strana bambola” che gli è stata inviata un paio di giorni prima.

Il piano con questo nuovo film è quello di riportare la serie ai toni dark dei primi film, l’umorismo nero e i toni da parodia horror dei precedenti La sposa di Chucky e Il figlio di Chucky saranno notevolemente attenuati, con particolare attenzione nel riportare il franchise alla sua connotazione più horror.

Nellla versione originale il veterano Brad Dourif tornerà ancora una volta ad interpretare il malefico bambolotto, mentre al momento non ci sono ulteriori casting annunciati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>