leonardo.it

E’ tempo di sognare-Nanhe Jaisalmer, recensione

 
Pietro Ferraro
13 agosto 2011
2 commenti

In India a Jaisalmer, città del Rajasthan, vive Nanhe (Dwij Yadav) un ragazzino di appena dieci anni campione di corsa su cammelli, poliglotta e così adorabile che si è conquistato la simpatia di tutti i turisti che periodicamente visitano la città. Nanhe è un grande ammiratore dell’attore Bobby Deol, tempo addietro ha fatto da comparsa in uno dei suoi film, colleziona le sue foto e visto che non va a scuola chiede alla sorella di scrivere per lui al suo idolo di sempre, sino a quando l’attore arriva proprio a Jaisalmer per girare un film e il piccolo coglierà l’occasione per incontrarlo.

Al suo arrivo in città i due trascorreranno molto tempo insieme, L’attore insegnerà molto a Nanhe diventando per lui una sorta di mentore, tra gli insegnamenti che il divo di Bollywood trasmetterà al suo piccolo fan ci sarà anche l’importanza di frequentare la  scuola, poi quando sarà il momento di separarsi accadrà l’imprevedibile e Nahne si troverà di fronte ad un’incredibile rivelazione.

Il regista Samir Kamik, all’attivo per lui l’avventuroso Heroes (2008) e il romance Kyun! Ho Gaya Na… aka Look What’s Happened Now (2004), collabora con il divo di Bollywood Bobby Deol con cui girerà successivamente anche Vaada Raha aka Promise (2009).

Kamik dirige un film per ragazzi puntando alla formula del family-movie in formato Bollywood, fruendo di un carismatico protagonista nel ruolo di se stesso e di un piccolo e talentuoso attore in erba al suo primo ruolo su grande schermo. Come di consueto ricco il comparto musicale curato dal veterano Himesh Reshammiya. Purtroppo E’ tempo di sognare-Nanhe Jaisalmer uscito in patria nel 2007, pur ben accolto dalla critica non sfondò ai botteghini recuperando in parte grazie alla successiva uscita in home-video e ai passaggi televisivi.

Note di produzione: nel film compare nel ruolo di se stesso anche l’attore Sunny Deol fratello di Bobby Deol e divo da action-movie, considerato in patria come una specie di Sylvester Stallone indiano.

Articoli Correlati
La polvere del tempo, recensione in anteprima

La polvere del tempo, recensione in anteprima

A. (Willem Dafoe) è un regista intento ad ultimare il film di una vita che racconta la storia d’amore, fratellanza ed amicizia di tre personaggi, suo padre Spyros (Michelle piccoli), […]

Prince of Persia-Le sabbie del tempo, recensione

Prince of Persia-Le sabbie del tempo, recensione

Il trovatello Dastan (Jake Gyllenhaal) viene accolto alla corte del sovrano di Persia e cresciuto come un figlio insieme ai due legittimi successori al trono e il fratello del re […]

La casa sul lago del tempo, recensione

La casa sul lago del tempo, recensione

La dottoressa Kate Forester (Sandra Bullock) e il talentuoso architetto Alex Wyler (Keanu Reeves) vivono le loro vite senza mai incrociarsi, li unisce una corrispondenza nata grazie ad una casa […]

Timeline-Ai confini del tempo, recensione

Timeline-Ai confini del tempo, recensione

Un gruppo di studenti in archeleogia sta lavorando ad uno scavo quando un ritrovamento li getta nella confusione più totale, il reperto in questione è un manufatto del 1357, una […]

Recensione: A spasso nel tempo-l’avventura continua

Recensione: A spasso nel tempo-l’avventura continua

Nell’episodio precedente Ascanio Orsini (Christian De Sica) e Walter Colombo (Massimo Boldi), un principe il primo, un proprietario di un cinema l’altro,  si incontrano con le rispettive famiglie in un […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Marco

    Davvero bel film, puo’ insegnare molto…

    14 ago 2011, 20:09 Rispondi|Quota
  • #2Lamberto

    Non riesco a trovare il DVD avete qualche consiglio? Mia moglie vorrebbe proiettarlo a scuola

    5 ott 2011, 00:58 Rispondi|Quota